09 set 2015

part-1 / Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2015

(Part-1) Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2015
dal 16 al 22 settembre 

Per l'occasione segnaliamo l'evento organizzato da Librieletture.com a Milano:

Giovedì 17 settembre h18:30 a Milano
Storia di gambe: il  racconto del ciclismo (Gino Bartali, Imerio Massignan, Fausto Coppi, etc.)
Spettacolo di teatro /racconto e musica dal vivo con Marco Ballestracci 
Un coinvolgente spettacolo dedicato agli eroi del ciclismo

Segnaliamo inoltre alcune buone letture sul tema della bicicletta e sul ciclismo:
  • La bicicletta di Alfredo Oriani - - scritto nel 1902, racconti e prose di riflessione, scritti risalenti a tempi diversi, una vera e propria dichiarazione d’amore a questa formidabile invenzione che è la bicicletta, un’ode in prosa alle emozioni che è in grado di regalare. Oriani il 23 giugno 1894 capeggiò una manifestazione di ciclisti contro un provvedimento del sindaco di Faenza che consentiva l’ingresso in città ai cosiddetti “cavalli di ferro” soltanto se condotti a mano. 
  • Pantani era un dio di Marco Pastonesi - - la vita dell’ultimo, grande interprete del ciclismo italiano è raccontata attraverso tutto ciò che, nel bene e nel male, ha contribuito a forgiarne il mito
  • Imerio Romanzo di dannate fatiche di Marco Balestracci -- Da un Veneto ormai trasfigurato, con in mano qualche fotografia e alcuni ricordi, Marco Ballestracci fa rivivere – tra rievocazione, immaginazione e realtà storica – vicende che appartengono a una collettività, scrivendo il romanzo di una generazione che ha lavorato duro e pestato sui pedali.
  • L'Anticavallo di Gianni Brera - - il Tour del 1949 e il Giro d’Italia del 1976, le strade polverose della Francia – percorse da Coppi e da Bartali, nonché dall’eterno terzo rivale Fiorenzo Magni e da Van Steenbergen, Robic, Bobet, Kubler – si congiungono, nell’Anticavallo, allo snodarsi del Giro del 1976 
  • Cronache del primo Giro d'Italia di Ermanno Paccagnini - - Le cronache del primo Giro d'Italia raccontano di passioni sofferte dal sapore tardoantico e decadente; e, con bonaria ironia, di fortune e sfortune tra una pedalata e l'altra.
  • Coppi e il diavolo di Gianni Brera - - le imprese sportive e i retroscena della vita di un uomo con le sue debolezze, le sue gioie, i suoi errori, che ha scelto il duro mestiere di pedalare per vincere il diavolo che segue ognuno di noi e che per Coppi è stato dapprima la bicicletta, poi Bartali, poi l'amore passionale e distruttivo per la "Dama Bianca", infine la malaria mortale.
  • Fausto Coppi - Un uomo solo al comando di Paolo Alberati - - un fotografico che merita, rare fotografie d'epoca, immagini curiose e inedite, figurine e cartoline frutto di anni di ricerche e collezionismo appassionato.


 Buone letture e buone pedalate!
Fausto Coppi e Gino Bartali





Nessun commento:

Posta un commento