19 lug 2013

Rassegna libraria sulle montagne vicino a Torino, il 20 luglio inaugura Pralibro 2013

Nella splendida cornice di Prali , ultimo paese in alto della val germanasca (1500 metri, 370 abitanti), si apre sabato 20 luglio l'undicesima edizione della kermesse libraria Pralibro.
per un mese fino al 18 agosto si svolgeranno vari eventi: presentazioni di libri, discussioni, concerti, eventi per i bambini, etc.
Anche quest'anno il programma è ricco e interessante, inoltre per la prima volta la manifestazione ha un sito internet dove è possibile trovare tutte le informazioni sugli eventi. 
Segnaliamo inoltre che durante tutta la durata della kermesse sarà organizzata una libreria temporanea nella sala valdese del tempio di Prali a cura di due librerie torinesi che da sempre supportano Pralibro, novità del 2013 la possibilità di trovare la maggior parte di titoli che saranno presentati a Pralibro anche online, su carta ma anche in formato eBook, messi a disposizione dalla libreria www.librieletture.com  che da quest'anno supporta Pralibro avendo anche realizzato il sito della rassegna libraria www.pralibro.it

Segnaliamo che la libreria LibrieLetture.com che apre anticipatamente i battenti proprio in occasione di Pralibro, è una libreria specializzata in titoli non mainstream e piccoli editori,  e tratta sia libri di carta che digitali oltre ad avere una vetrina dell'usato con prime edzioni e volumi da collezione.
Un iniziativa questa di dare voce ai grandi libri che riamangono esclusi dai circuiti promozionali principali che ci piace sostenere, perciò vi invitiamo a seguire la libreria, iscrivendovi sulla pagina facebook e a tenere d'occhio la vetrina dell'usato.

PS
su LibrieLetture.com è disponibile in cartaceo e in digitale eBook un magnifico libro pubblicato in italia da un piccolo ma grandissimo editore piemontese (Scritturapura), il titolo è "Non sparate agli aquiloni" di Feride Cicekoglu che abbiamo anche recensito (clicca qui per la recensione),  segnaliamo anche che sempre su LibrieLetture.com potete trovare il saggio "Avevano calde le mani" anch'esso pubblicato in italia da un piccolo editore (Sensibili alle foglie), che  è un libro bellissimo che fa perfettamente coppia con il romanzo di Feride Cicekoglu, entrambi parlano della Turchia, il primo descrive la situazione della repressione politica dal punto di vista di un bambino in carcere, il secondo è una memoria sugli scomparsi curdi che dagli anni 80 ininterrottamente sono stati vittime di "esecuzioni extragiudiziali" in Turchia, due libri per riflettere e non dimenticare.

Nessun commento:

Posta un commento