08 dic 2011

Storie di sesso e di ringhiera - di Teresa Petruzzelli

Teresa Petruzzelli
Non fatevi ingannare dal titolo, il tema di queste pagine è la solitudine.
Pagina dopo pagina si dispiega una galleria di personaggi vinti nella vita (dalle circostanze, dalla mancanza di risorse, intellettuali o finanziarie) che si dibattono in una opprimente solitudine, interrotta solo dai fugaci  contatti con altri reietti vicini di "tana", variamente affaccendati a sopravvivere.
In comune questo girone dei vinti ha infatti il tetto sotto cui passa le notti: una casa di ringhiera di una periferia non meglio definita. Maschere felliniane e colonna sonora triste, tutte vite ai margini di quella società miraggio che nella casa di ringhiera non riverbera le proprie luci se non come assenza.
Spiandosi da una finestra all'altra gli inquilini incrociano le proprie vite rimanendo tangenti l'uno all'altro, vicini ma inesorabilmente separati, irraggiungibili l'un l'altro.
Solitudini di chi chi si è dato per vinto e ha smesso di lottare, rassegnato, ritratto dal mondo che non gli appartiene più.

Da leggere.

[ Storie di sesso e di ringhiera / Teresa Petruzzelli / Aisara ]

Nessun commento:

Posta un commento