13 dic 2011

La città dei clown - di Will Eliott

Will Eliott
Il romanzo è un caso letterario ed è la svolta nella vita del giovane autore australiano Will Eliott, classe 1979, visto che è con quest'opera prima è passato dalla povertà ai grandi editori con traduzioni in tutto il mondo. Visionario, il romanzo è un horror che ha per protagonista dei clown psicopatici, anzi un ragazzo australiano, Jamie,  che si arrangiava come poteva con lavori precari e che viene arruolato suo malgrado in un circo molto speciale. La sua banda è quella dei clown,  in competizione con gli altri "artisti", trapezisti, mangiafuoco, etc. Ma "The Pilo Family Circus"(che sarebbe anche il titolo originale del romanzo) è una trappola mortale situato in una dimensione parallela. Le attrazioni efferate e psicopatiche degli "artisti" (tutti sadici assassini) mietono vittime ad ogni spettacolo,  come gironi infernali su cui si affollano le anime degli spettatori non troppo innocenti. In fondo siamo tutti colpevoli se siamo attratti da tali efferatezze. Nelle incursioni della banda dei clown da una dimensione all'altra sono la norma rapimenti e omicidi, una pomata magica (con cui truccare il viso disegnando la maschera che fa apparire il clown) conferisce poteri sovrannaturali e consente il passaggio dimensionale, ma attenzione il diavolo non dà mai niente per niente: la pomata fa emergere il lato oscuro, "JJ" l'alter ego sadico del protagonista è un campione di malvagità, nientemeno vuole annientare il proprio residuo umano Jamie (proprio come Mr Hyde con il dottor Jekill).

Il romanzo si può leggere in molti modi: un horror allucinato, una satira dark del darwinismo sociale e della società dell'intrattenimento, una variazione sul tema del lato oscuro. Consigliatissimo, le  oltre 300 pagine volano che è un piacere in un ritmo crescente. Se soffrite di coulrofobia (fobia dei clown) è una lettura impossibile, se non non ne soffrite ancora è probabile che dopo possiate avvertire qualche brivido nella schiena incrociando uno di quei volti colorati con il naso rosso.

[ La città dei clown / Will Eliott / Mondadori]



Nessun commento:

Posta un commento