18 mag 2010

La miopia dell'America nel saggio di Bloom

Allan Bloom
In questo saggio del 1987 l'eccentrico filosofo americano si occupa di istruzione e si interroga sui limiti del sistema che lo vede insegnante in un mondo chiuso all'etorodossia, succube delle mode culturali, cieco e sordo nella sua presunta apertura che indebolisce qualsiasi pretesa appiattendo ogni sapere in un vuoto e fraudolento relativismo "assolutista". Una lettura assolutamente attuale malgrado il tempo passato dalla sua prima pubblicazione e la cui analisi vale anche per la Vecchia Europa. Insieme stuzzicante, divertente e allarmante.


[ La chiusura della mente americana / Allan Bloom / Lindau ]



Nessun commento:

Posta un commento