20 feb 2010

PopCo - di Scarlett Thomas


Marketing spregiudicato, crittogrammi, il Dio denaro che uniforma e i sovversivi che cospirano nell'ombra.
Estremamente suggestiva l'idea di una storia di spionaggio, sovversivi e manipolazioni da parte di "poteri forti" in un ambientazione sui generis: non la CIA, non il KGB, non il check point Charlie, ma l'apparentemente innocua e zuccherosa cornice di una multinazionale del giocattolo. Preparatevi ad affrontare una sorta di corso di crittogrammi e cifrari, clima da guerra fredda e colori vivaci da fumetto.

Questo libro irradia uno strano sortilegio, io l'ho abbandonato due volte ma sono sempre ritornato sul libro inesorabilmente attratto dal volere sapere come andava a finire. Probabilmente i primi due tentativi sono serviti a dotarmi di quelle nozioni di base sui cifrari (di cui prima non sapevo nulla) che poi mi hanno permesso di godere dell'intreccio senza ulteriori rallentamenti. Alla fine il libro mi è piaciuto molto ed è una cosa rara per un libro che ho abbandondato per ben due volte, normalmente sarebbe diventato un ferma porte o un gioco per il cane.

Della Thomas avevo già letto "che fine ha fatto Mr Y", altrettanto fantasioso. Ma a ripensarci forse in quel caso non ho avuto problemi ad acclimatarmi con i vari riferimenti alla filosofia contemporanea perché è una materia che conoscevo già, diversamente forse avrei avuto qualche freno iniziale. Tuttavia li consiglio entrambi per originalità e intreccio, l'inaspettato che irrompe nella normalità; si inizia a leggere e non si può non continuare.
Poche pagine e si intravede qualcosa, ma cosa? dovete proseguire e arrivare a sollevare il velo di Maya, rinunciare non sarà un'opzione.

In PopCo ritorna il tema del libro misterioso, in questo caso un libro indecifrabile, qual'è la chiave? quali le implicazioni? sullo sfondo aleggia Alan Turing e un aria di cospirazione, di chi ci possiamo fidare? Leggendo questo libro forse non riuscirete ad evitare di farvi "prendere" dalla prudenza e dalla circospezione, non stupitevi se vi scoprirete a scrutare con sospetto il collega di lavoro.
L'inizio è intrigante, poi se superate le "lezioni di cifrari" dopo è anche meglio, e alla fine raccoglierete la sfida e sarà un nuovo inizio, sotto copertura. Buona cospirazione!


[ PopCo / Scarlett Thomas / Newton ]


Post correlati: "Che fine ha fatto Mr Y"

Nessun commento:

Posta un commento