23 nov 2008

Intelligenza meccanica - di Alan Turing


Le macchine possono pensare? Il grande matematico inglese Alan Turing riteneva di sì.
In questa raccolta si possono leggere alcuni articoli e brevi scritti, composti tra il 1945 e il 1950, sul tema dell'intelligenza artificiale. Si tratta di scritti non banali ma avvicinabili anche da un lettore non specialistico e sono estremamente affascinanti. Vi si può leggere tra l'altro anche il famoso Test che Turing elaborò per verificare l'intelligenza della macchina (poi detto appunto "Test di Turing". Un meraviglioso tuffo nella preistoria dell'informatica dove le geniali intuizioni di un matematico possono apparire oggi come vere proprie profezie sul futuro.

A rendere ulteriormente affascinante Turing, oltre al suo pensiero rigoroso e profetico, vi è anche l'alone di mistero che avvolge la sua vita e in particolare la sua morte. L'inglese Alan Matheson Turing (1912-1954) aveva lavorato per i servizi segreti contribuendo in modo decisivo alla decriptazione del sistema di cifratura nazista Enigma. Era un matematico eccezionale ma in tempi di perbenismo omofobico e caccia alle streghe (la guerra alle spie) non nascondeva la propria omosessualità e non faceva distinguo politici nelle frequentazioni intellettuali, fu questo che probabilmente ne decretò la fine.
Turing infatti fu respinto dal fratello offeso dalla sua non celata omosessualità, finito sotto processo fu condannato alla castrazione chimica (per quanto incredibile in Inghilterra restò in vigore il reato di sodomia fino 1967). In seguito, ostracizzato dal mondo accademico e isolato, morì mangiando una mela avvelenata, un suicidio che suscita più di un sospetto.
Alan aveva servito il suo paese ed era a conoscenza di segreti militari, forse fu proprio il suo bagaglio di conoscenze ad essere giudicato pericoloso. Non sarebbe il primo immolato in nome della sicurezza nazionale.
Quale che sia la verità la biografia del padre dell'intelligenza artificiale e del computer merita di essere letta quasi come un spy story all'ombra della guerra fredda e di una cultura del sospetto e della delazione che ci si augura finita per sempre.

[ Intelligenza meccanica / Alan M. Turing / Bollati Boringhieri ]
Alan Turing - Una biografia / Andrew Hodges / Bollati Boringhieri ]
(L'autore è uno scienziato londinese che ora insegna fisica matematica a Oxford dopo avere collaborato anni con Penrose)

1 commento:

Anonimo ha detto...

Grande matematico!

Posta un commento