19 ago 2008

Cioccolata a colazione – di Pamela Moore


La gioventù bruciata degli anni cinquanta nelle vite perdute degli adolescenti dei quartieri alti di Hollywood. La ribellione come ricerca di attenzione e che sconfitta dall'indifferenza di rapporti umani inesistenti si trasforma in autodistruzione. Un libro bellissimo che all’epoca, nel 1956, destò scalpore per la sregolatezza di costumi che svelava dietro la patinata finzione del modello della famiglia perfetta americana.

Leggendo il libro è impossibile non pensare all’autrice, nata a New York nel 1937 e vissuta a Hollywood, che questo ambiente doveva conoscerlo da vicino. Pamela morì suicida nel 1964 .

[ Cioccolata a colazione / Pamela Moore / Mondadori ]

1 commento:

giuliano ha detto...

molto bello. molto avanti x i tempi...

Posta un commento