11 mag 2008

Letture in corso


[ Goodbye logo / Neil Boorman / Guanda ]
giornalista, promoter consulente di marchi multinazionali, racconta la sua liberazione dalla dipendenza dai marchi. Intrigante, per associazione mentale mi ha ricordato "No logo" della Klein e "Logoland" di Max Barry (se non li conoscete andate a comprarli).

[Al tavolo del Cappellaio Matto / Albert Manguell / Archinto]
Raccolta di saggi con tema conduttore il rapporto follia e cretività, cultura e eterodossia alla norma. L'autore si è formato a Buenos Aires, il che dal mio punto di vista promette bene.

[Infanzia berlinese / Walter Benjamin / Einaudi]

Una bella edizione in blu, l'autore: una garanzia. Accumulo letture verso le opere complete, un mio preferito.

[ Delitti pitagorici / Tefkros Michailidis / Sonzogno ]
Ultimamente ho riscoperto il genere giallo è ne ho divorati parecchi. Dopo le incantevoli storie di "Aristotele detective" di Margaret Doody, non potevo lasciarmelo sfuggire.

Nessun commento:

Posta un commento